Se l’università sforna talenti, Samsung dimostra il suo fiuto per i progetti innovativi, premiando 11 studenti universitari che hanno ottenuto un posto nella finale dei Super App Award 2017.

Ecco di cosa si tratta: questo contest è stato presentato in alcune Università italiane lo scorso aprile, per invitare a dare vita a un progetto (individuale o di gruppo) per lo sviluppo di una app dedicata all’ecosistema Smart UX, la piattaforma intelligente basata sul sistema operativo Android in dotazione sui dispositivi di stampa Samsung.

Questa sfida fa parte delle varie iniziative di Samsung Electronics Italia al fine di arricchire la piattaforma Smart UX di app e soluzioni che possano semplificare e ottimizzare l’esperienza di utilizzo degli utenti sulle stampanti Smart MultiXpress.

I 4 progetti finalisti, selezionati tra più di 50 partecipanti al contest, sono stati invitati presso il Samsung District di Milano per una presentazione ufficiale davanti ad una giuria qualificata, composta da 2 aziende Platinum partner di Samsung per l’offerta printing, la IS Copy con Sergio Iankovics e il Gruppo Salvix con Salvatore Giannetto, oltre al management Samsung della area Printing.

Così, dopo attente valutazioni, il vincitore è stato il gruppo The Stepping Stones formato dai giovanissimi e promettenti Irene Uboldi e Enrico Falanga, entrambi provenienti dal corso di Laurea di Ingegneria Elettronica ed Informatica dell’Università degli Studi di Trieste. Il loro progetto è Personal Catalogue, distinto soprattutto per lo studio del mercato di riferimento e per gli esempi di applicazione pratica in ambito retail, molto efficaci nel mostrare le concrete opportunità di business.

Un apprezzamento è stato rivolto anche alle idee innovative che sfruttano le potenzialità del machine learning proposte dal progetto Smart Office Suite, secondo classificato, presentato dal team Triangolo Scaleno composto da Alessandro Pozone, studente di Ingegneria Informatica del Politecnico di Milano, Leonardo Sarpietro, studente di Architettura del Politecnico di Milano, e Daniela Runchi, neolaureata dell’Università Bocconi.

Il talento di questi studenti che sono stati in grado di realizzare dei progetti evidentemente singolari e ottimi è stato premiato con un Galaxy S8, pensato come strumento a supporto delle loro idee e delle prossime attività. I due vincitori hanno inoltre ricevuto un premio in denaro di 1000 € ciascuno.

Grazie a queste nuove idee, potremo sviluppare alcune applicazioni che integreranno l’offerta Samsung per creare un ambiente di stampa più avanzato e accessibile a tutti gli utenti” ha commentato Giusi Garrano, responsabile della Business Unit Printing di Samsung Electronics Italia “Samsung continuerà a sviluppare software e dispositivi di stampa per aumentare l’efficienza dei clienti sul lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − 7 =