Combinate il primo sensore full-frame da 35 mm retroilluminato al mondo, un sistema di stabilizzazione delle immagini a 5 assi, la possibilità di registrare video 4K in diversi formati (dico solo  Super 35mm e full-frame) ed il mirino Tru-Finder OLED XGA perfezionato con l’ingrandimento più elevato al mondo (0,78x): otterrete la nuova e fantastica fotocamera Sony α7R II.

Questa nuova fotocamera rappresenta un vero e proprio primato assoluto per le fotocamere digitali perchè assicura un’esperienza visiva senza precedenti grazie ai passi da gigante che Sony ha fatto in materia di risoluzione, sensibilità e velocità di risposta.

Vediamoli nel dettaglio.

Fino a oggi, quando si trattava di acquistare una fotocamera, molti fotografi erano costretti a scegliere tra un’alta risoluzione e un’elevata velocità o viceversa, ma oggi, grazie al sensore d’immagine full-frame  CMOS retroilluminato, Sony regala ai suoi più esperti fotografi una più alta risoluzione, raggiungendo i 42,4 megapixel. Il sensore di nuova concezione extra avanzato e versatile, permette alla α7R II di sopraelevare qualità, sensibilità e velocità di risposta ai massimi livelli.

Non solo un sensore, ma una vera e propria innovazione, visto che il CMOS coniuga un obiettivo a chip uniformi con un rivestimento AR (antiriflesso) sulla superficie in vetro per migliorare la raccolta della luce e ottenere così un’elevata sensibilità, per scattare fotografie con un’impressionante range ISO espandibile fino a ISO 50-102400ii. Oltretutto, la struttura retroilluminata del sensore, consente una più rapida velocità di trasmissione in alta risoluzione. Vi sto parlando del potere di scattare foto e registrare video estremamente dettagliati e con bassi livelli di rumore grazie ad un processore di immagini BIONZ X ad alta velocità.

E Sony ha dalla sua anche il sistema di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase sul piano focale che funziona perfettamente con gli obiettivi Sony ad attacco A, quando montati sulla fotocamera tramite un adattatore, per offrire all’artista la più ampia copertura AF al mondo su un sensore full-frame. Questo grazie al fatto che la α7R II sfrutta un avanzato algoritmo di rilevazione dei movimenti oltre al sistema Fast Hybrid AF. Ed ecco a voi come si possono ottenere ben 399 punti di messa a fuoco automatica sul piano focale.

TechPrincess_fotocamera_Sony_α7R II

Non dimentichiamo l’attributo di stabilizzazione delle immagini a 5 assi ottimizzata per 42,4 megapixel da Sony. Già lanciato sull’acclamato modello α7 II, questa avanzata forma di stabilizzazione delle immagini corregge le vibrazioni della fotocamera su cinque assi durante le riprese, incluse le vibrazioni angolari interagendo con gli obiettivi Sony α dotati di stabilizzatore Optical SteadyShot™ (OSS).

Inoltre la nuova fotocamera Sony riesce anche a registrare video in 4K di qualità impareggiabile grazie all’avanzato codec XAVC S, che registra a un bit rate di 100 Mbps in risoluzione 4K e a 50 Mbps in risoluzione Full HD.

Infine, non bisogna tralasciare i dettagli tecnici ed estetici della fotocamera.

Per esempio, il design è reso ancora più pregiato dalla struttura in lega di magnesio, leggera e robusta allo stesso tempo, e al pulsante dell’otturatore ridisegnato rispetto al modello precedente; il funzionamento soddisfa i fotografi più esigenti grazie ad un nuovo meccanismo di blocco e ai pulsanti personalizzabili; il mirino Tru-Finder™ OLED XGA perfezionato, con lente asferica a due facce dotata dell’ingrandimento più potente al mondo ( 0,78x) rende la fotocamera α7R II regina d’ affidabilità con una riproduzione delle immagini eccezionalmente nitide sull’intera superficie del display.

Vi ricordiamo che la nuova fotocamera α7R II è compatibile con le tecnologie Wi-Fi e NFC e con l’applicazione PlayMemories Mobile di Sony, disponibile per le piattaforme Android e iOS, e su PlayMemories Camera Apps di Sony, per accrescere le possibilità creative della fotocamera.

Letizia Fontanive
Laureata presso Mediazione Linguistica a Milano e follemente innamorata di tutti i videogames per tutte le console da quando aveva 3 anni, non vuole perdersi nulla di tutto l'universo tech e videoludico. E' Final Fantasy e Kingdom Hearts dipendente, fa di Lara Croft e dei protagonisti di Assassin's Creed obiettivi a livello sportivo. Ama i gatti, sostiene di essere educata dai titoli Disney ed ha una smodata simpatia per MyLittlePony.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − sei =