Sony World Photography Awards (SWPA), il più grande concorso fotografico del mondo, torna in Italia per mostrare le sue bellezze alla Villa Reale di Monza.

Fino al 29 settembre sarà infatti possibile ammirare le fotografie vincitrici o finaliste del concorso, oltre alle mostre “Whiteout” del fotografo Frederik Buyckx e agli scatti di Martin Parr, vincitore del premio Outstanding Contribution to Photography.

Tra i vincitori spiccano anche alcuni nomi italiani, come Alessio Romenzi (vincitore del concorso Professionisti nella categoria Attualità), autore del reportage sulla guerra in Libia “We are taking no prisoners”, Alice Cannara Malan con la serie di scatti “My (m)other“, Diego Mayon con la raccolta “Athens Studio“, e Lorenzo Maccotta con “Live Chat Studio Industry“.

In linea con i valori del brand, per i quali l’innovazione tecnologica ha come obiettivo saper regalare emozioni e contribuire a migliorare gli stili di vita, privati e professionali, Sony ha creduto da subito nel progetto dei Sony World Photography Awards. Portare la mostra per il secondo anno consecutivo in Italia, in una sede prestigiosa quale Villa Reale, indica che il forte impegno di Sony verso la fotografia si declina anche a livello nazionale“, ha commentato Stéphane Labrousse, Contry Head di Sony in Italia.

Ricordiamo che le iscrizioni per l’edizione 2018 dei Sony World Photography Awards sono già aperte, e che potrete trovare un approfondimento su queste ultime su questo sito.

Per avere ulteriori informazioni sulla mostra è invece possibile consultare il sito ufficiale della Villa Reale di Monza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciassette − 9 =