State organizzando un viaggio in Estremo Oriente ma non avete tempo (e soprattutto voglia) di mettervi a studiare la lingua locale? Non disperate, non sarete per forza costretti ad utilizzare la lingua dei segni. Se la vostra meta è la Cina, il Giappone oppure la Corea, vi basterà installare sul vostro fedele smartphone l’app Waygo, la soluzione perfetta per muovervi senza paura.

Waygo: come funziona

Waygo (dal cinese 外国 wài guó, “paese straniero”) consente di tradurre cinese, giapponese e coreano in modo facile e veloce, senza bisogno di connessione. Grazie alla tecnologia di riconoscimento ottico OCR, l’applicazione riesce ad individuare le parole semplicemente inquadrandole con la fotocamera attraverso lo schermo, e fornendone una rapida traduzione in inglese. 

Finalmente potrete quindi tradurre insegne, menù e indicazioni senza problemi e senza stress godendovi il viaggio senza l’ansia della mancata conoscenza della lingua.

L’applicazione è disponibile gratuitamente sia per i dispositivi iOS che per quelli Android.

Marina Belli
Molti tatuaggi e una laurea magistrale in Informatica Umanistica. Dopo un anno e mezzo di dottorato di ricerca in Interazione e Ambienti Virtuali sono scappata a New York. Una volta tornata, ho iniziato ad occuparmi a tempo pieno di web e social media. Toglietemi tutto ma non i miei libri e il mio gatto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 + 12 =