Fin dalla loro nascita iPhone (con relativo sistema iOS) e smartphone Android hanno sempre suscitato un certo fascino agli occhi del loro pubblico, contendendosi di anno in anno il titolo di miglior sistema/miglior smartphone in circolazione.

Oggi Yelp, lo specialista nella ricerca delle migliori attività commerciali su base locale, ha scelto di condurre un’analisi, di circa sei mesi, per stabilire analogie e differenze tra coloro che usufruiscono di Android e iOS.

Punto in comune tra i due “mondi” è senza dubbio il mondo culinario: indipendetemente dal fatto che lo smartphone sia targato Apple o meno, le persone amano cercare termini ed informazioni relative alla gastronomia e alla cucina. Basti pensare, infatti, che le prime tre posizioni di entrambe le classifiche rimangono invariate sia che si considerino ricerche di utenti Android o iPhone: sul gradino più alto del podio svetta “ristoranti”, seguito a ruota da “bar” e “caffè” e da un più generico “cibo”, in quarta posizione. Per quanto riguarda, invece, la parola “shopping” gli amanti della Mela si classificano alla diciottesima posizione, mentre per gli utenti Android è possibile trovare il termine già alla quinta posizione.

Ma quali sono le pietanze maggiormente cercate dagli utenti odierni? Sebbene uno dei simboli gastronomici italiani, la “pizza”, si trovi tra i gradini più alti (5° posto per iPhone e 6° per Android), immediatamente seguita dal “sushi” (6° su iPhone e 7° su Android), differenza interessanti si notano se ci si sposta sullo street food e sul fast food. Infatti, a sorpresa gli “hamburger” (61° su iPhone e 66° su Android) vengono preceduti dai “tacos” (rispettivamente 59° e 48°). Altra caratteristica piuttosto buffa che divide ancora una volta i due mondi è che gli Yelper Android risultano essere grandi fan delle “bistecche” (al 25° posto vs 28° su iPhone), chi, invece, utilizza un dispositivo basato su iOS preferisce una scodella di “ramen” (22° vs 28° su Android) e si interessa di “cibo biologico” (621° vs 911°).

Ad accordare, però, entrambi gli utenti è, ovviamente, il “caffè“. Spostandoci, invece, su bevande alcoliche tracciare una linea di demarcazione è leggermente più difficile: mentre le singole parole “birra” e “vino” sono più ricercate tramite iPhone (rispettivamente 118° vs 152° e 170° vs 514°), la combinazione dei due termini “birra e vino” è più interessante per gli Yelper Android (al 115° posto, contrapposto al 196° di iPhone), i quali cercano più spesso un “wine bar” (152° su iPhone e 113° su Android).Yelp_ricerca_android_ios

Ciò che, tuttavia, distingue davvero gli iPhone lover dagli Android addicted è lo stile di vita: i primi sembrerebbero amare la tranquillità di un “brunch” (14° vs 26°) e acquistare un frappuccino da “Starbucks” (15° vs 30°), mentre i secondi si diletterebbero di più godendosi la “vita mondana” (11° vs 52°) e scatenandosi in “discoteca” (96° vs 156°). Per quanto riguarda i viaggi, invece, la parola “hotel” è la 59° più ricercata per gli Android addicted (solo 80° per iPhone).

Differenza assai curiosa risulta essere anche quella che dà per realistici anche lo stereotipo sui possessori di gadget Apple come amanti del lusso. Chi si affida ad uno smartphone Android sembrerebbe, invece, essere più oculato, ricercando sempre “offerte” (24° vs 221°), sia quando si tratta di mangiare fuori, sia di usufruire di servizi specifici: “cene”, “pasti”, “catering” o addirittura “location per matrimoni” e “studi dentistici” “a prezzo conveniente” risultano essere, infatti, di gran lunga più ricorrenti nelle ricerche degli Yelper Android rispetto a quelle degli Yelper iPhone.

Conoscere le caratteristiche distintive, le preferenze e le abitudini di chi utilizza iPhone e Android ci aiuta a inquadrare e comprendere meglio le diverse categorie di utenti Yelp e le loro specifiche esigenze – afferma Francisco Rabano, Director South Europe di Yelp – In questo modo, possiamo aiutarli ancora meglio a vivere esperienze uniche, trovando il locale o l’attività commerciale che cercavano disperatamente nella loro città o che non vedevano l’ora di provare“.

E voi? Vi rispecchiate nell’analisi fatta da Yelp? A quale dei due identikit corrispondete? Siete d’accordo con questa ricerca?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + 19 =