In occasione del 71esimo Festival del Cinema di Cannes, HP celebrerà le conquiste e i successi delle donne che stanno rimodellando il volto dell’industria cinematografica.

Tra le iniziative previste, l’HP Studio del Majestic Hotel ospiterà un evento in cui la società omaggerà le presidenti della giuria di oggi e del passato, tra cui troviamo Cate Blanchett, la nostra Sophia Lorene e Isabelle Huppert. Saranno invitate anche alcune registe emergenti, come Hazel Hayes e Eva Día, che presenteranno i loro progetti.

HP a Cannes: reinventare il settore cinematografico

In qualità di partner ufficiale, HP fornirà alla manifestazione cinematografica tutte le tecnologie e le infrastrutture critiche necessarie, partendo dalla cartellonistica di grande formato fino ad arrivare all’equipaggiamento della sala stampa.

Tema centrale dell’iniziativa targata HP è il cinema indipendente. Ai registi e ai produttori “indie” sarà dunque fornito un significativo supporto tecnologico, incentivandoli a raccontare le loro storie utilizzando il formato digitale. Sono quindi previsti diversi meeting in cui si discuterà del nuovo ruolo della tecnologia e della diversità nel definire il futuro del cinema e, infine, delle nuove forme di narrazione digitale.

Ecco il commento di Nick Lazaridis, Presidente di HP Inc. per l’area EMEA:

“Per quasi 80 anni HP ha lavorato fianco a fianco con creativi e pionieri del cinema alla realizzazione di film straordinari. Il nostro primo contributo è stato al film Fantasia della Disney e HP ha aiutato a creare gli effetti visivi per ogni film vincitore degli Oscar negli ultimi dieci anni. Se guardiamo al futuro del cinema, il compito è ancora più impegnativo. Vogliamo offrire le nostre tecnologie per consentire ai registi di continuare a reinventare, portando avanti valori chiave come la diversità e l’inclusione”.

HP a Cannes: la proiezione di Manto

Le tecnologie HP sono state impiegate per la realizzazione di Manto, un lungometraggio che sarà proiettato al festival di quest’anno nell’ambito della rassegna Un Certain Regard.

Manto è un film scritto e diretto da Nandita Das, attrice e regista indiana. Ed è proprio in India che è ambientata la pellicola, più precisamente all’epoca della Partizione (1947): gli eventi seguiranno gli anni più tumultuosi della vita di Saadat Hasan Manto, uno dei più noti scrittori di racconti al mondo, determinato a raccontare la vita degli indiani comuni.

Tra le attrezzature di HP impiegate nelle fasi di montaggio e post-produzione del film, la workstation Z840 ha fornito un notevole contributo per l’elaborazione e la visualizzazione high-end, insieme alla workstation mobile ZBook 15u e allo schermo DreamColor Z32x. Sono state anche utilizzate le stampanti OfficeJet Pro per creare alcuni elementi per il film di Nandita Das, compresi i quotidiani dell’epoca.

HP a Cannes: esperienze VR a NEXT

NEXT è l’hub del Marché du Film per il business dei creativi e il Visionary Thinking. L’evento, conclusosi la scorsa domenica, ha visto protagonista anche la stessa HP, che ha presentato delle inedite esperienze di realtà virtuale, una tecnologia che si sta rapidamente espanendo anche nell’ambito cinematografico.

La vetrina di HP includeva una demo delle potenzialità di HP Z VR Backpack, il potente PC indossabile per l’utilizzo di applicazioni VR, e delle workstation HP Z e di HP Windows Mixed Reality Headset (Professional Edition). Lo scorso 10 maggio si è anche tenuta una master class sul tema Costruire il futuro della narrazione e della distribuzione VR.