Brutte notizie per coloro che si sono affidati a CCleaner per mantenere in forma il loro PC. Il software, che permette di ottimizzare le prestazioni del proprio computer di pulire i registri di sistema di Windows, è stato distribuito per circa un mese con un passeggero clandestino a bordo.

Una notizia allarmante visto che, da un lato, l’applicazione vanta circa 2 miliardi di download e, dall’altro, la versione infetta sfrutta la certificazione valida dal produttore, certificazione che dovrebbe garantire all’utente la bontà della provenienza del software.

Fortunatamente alcuni antivirus, tra cui G DATA, hanno riconosciuto l’applicazione come malevola. In ogni caso vi suggeriamo di verificare quale versione sia al momento installata sul vostro PC. Quella compromessa è infatti la versione 5.33 ma sul sito del produttore potete trovare la 5.34, già ripulita dal malware.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici + 2 =