Che Zuckerberg non sarebbe rimasto con le mani in mano di fronte all’esponenziale crescita dei servizi di streaming era chiaro. Il fondatore di Facebook – che punta a trasformare il suo social network in qualcosa di più – ha infatti deciso di dichiarare guerra a Netflix e YouTube lanciando Watch.

Si tratta di un nuovo prodotto pensato per rendere i video ancora più usufruibili e basato su tre obiettivi chiave: 1) offrire spazio ai creatori di contenuti e ai publisher, 2) creare una community e 3) consentire ai content creator di intascare qualche soldo.

Facebook Watch sarà inizialmente testato solo negli Stati Uniti e funzionerà sia da mobile che da desktop. Al suo interno troverete la Watchlist, che includerà gli episodi delle serie già visti o ancora da vedere, gli show – accompagnati da schede informative dedicate -, le trasmissioni Live  e persino gli eventi sportivi.

Al centro di tutto naturalmente la community: Facebook Watch raccoglie le sezioni “I più discussi”, “Cosa sta facendo ridere molte persone” e “Cosa stanno guardando gli amici”, cosa che vi consentirà di interagire con persone che hanno i vostri stessi interessi e di tenere d’occhio gli show più apprezzati dagli amici per poi discuterne insieme.

Ma quali contenuti saranno effettivamente presenti? Al momento è difficile dirlo, anche perché Facebook è stata molto vago a riguardo. Quello che è certo è che il colosso di Palo Alto ha stretto accordi con Vox Media, BuzzFeed, ATTN, Group Nine Media e persino con la WNBA, cosa che dovrebbe consentirgli di avere un buon numero di show già al lancio.

Non è invece chiaro come e quando Zuckerberg intenda monetizzare su questi nuovi contenuti. Probabilmente si tratterà di brevi stacchi pubblicitari o programmi sponsorizzati ma è ancora presto per dirlo.

Insomma, non ci resta che attendere il lancio di Facebook Watch per capire davvero come funzionerà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + diciannove =