Foodora, impresa basata sulla consegna di pasti a domicilio, ha effettuato una ricerca per cercare di comprendere al meglio i gusti dei suoi clienti. Buona parte di questi ultimi è costituita da studenti universitari di tutto il mondo, che sembrano apprezzare particolarmente i servizi offerti dall’impresa.

Secondo i dati raccolti la cucina asiatica sarebbe al primo posto negli ordini a livello globale, con il 29% degli ordini totali. La cucina italiana si piazza invece al terzo posto sul podio, con una percentuale di ordini più elevata a Berlino, dove gli studenti sembrano amare pasta e insalate.

Diversa è la situazione in Italia dove, ad esempio a Roma, a rivestire il ruolo di protagonista è la pizza (la percentuale di ordini è del 44%), seguita dagli hamburger e dal sushi.

Oltre al cibo, circa il 75% degli studenti mondiali ordina anche una bibita come accompagnamento al piatto scelto, con percentuali diverse tra Birre, Smoothies e Soft Drinks.

L’indagine si è anche concentrata sulle possibilità di spesa degli studenti, rivelando che il 73% paga più di 20 euro per un singolo ordine, mentre il restante 33% è disposta a spendere più di 50 euro.

Ultimi, ma non meno importanti, sono le cifre che rivelano gli orari preferiti per i pasti. La fascia oraria preferita per la cena è quella tra le 18 e le 20 mentre, per il pranzo, è tra le 12 e le 13. Unica eccezione è Vienna, dove gli studenti effettuano una colazione più abbondante ordinando tra le 10 e mezzogiorno.

Foodora non facilita la vita degli studenti soltanto in settimana. Molti giovani, ad esempio a Roma e Stoccolma, tendono infatti a sfruttare il servizio soprattutto al sabato, mentre ad Amsterdam, Helsinki, Oslo, Parigi, Sydney e Vienna il giorno preferito è la domenica.

Nel caso in cui vogliate anche voi sperimentare i servizi offerti da Foodora, vi ricordiamo che l‘impresa è aperta dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 16 e dalle 18 alle 24. Nel weekend, invece, l’orario è continuato, dalle 12 alle 24 a Firenze e Roma, dalle 10.30 alle 24 a Torino e Milano.

Maria Elena Sirio
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 5 =