Cappellino in testa, maglietta sportiva ed entusiasmo da vendere. Mi accoglie così Armen Gharabegian, inventore, designer, imprenditore ma soprattutto fondatore di ShadeCraft, l’azienda che all’IFA 2017 si è presentata con Sunflower.

Che cos’è Sunflower?

Partiamo dalle base. Sunflower è un ombrellone robotico che traccia il sole per creare l’ombra perfetta. Le sue funzionalità però non si esauriscono qui. Prima di tutto perché Sunflower funziona ad energia solare, cosa che gli consente di ricarsi in sole 2 ore per poi proteggervi dai raggi solari per le successive 72 ore in modo totalmente autonomo.

A bordo poi troviamo una serie di sensori che gli consentono di monitorare il meteo, l’umidità, la qualità dell’aria e il vento, così non solo saprà sempre quando aprirsi o chiudersi ma sarà anche in grado di inviarvi delle comode notifiche, così da allertarvi in caso di maltempo.

Voi chiedete, Sunflower risponde

Sunflower però è pronto a stupirvi con ben altre funzionalità. Prima di tutto è possibile inserire al suo interno una SIM così da creare un vero e proprio hotspot per il vostro giardino e, in secondo luogo, è possibile dotarlo di una comoda videocamera a 360° con cui controllare poi l’ambiente circostante, trasformandolo di fatto in un sistema di sicurezza esterno.

Per gli amanti delle feste c’è poi lo speaker integrato con cui diffondere la vostra musica preferita ma anche dei comodi LED di cui potete settare l’intensità per avere l’illuminazione perfetta. Tutto controllabile – indovinate un po’ – tramite la vostra voce. Ebbene sì, Sunflower – mi racconta Armen – risponde ai comandi vocali, interagisce con voi e vi aiuta a gestire la vostra casa o la vostra attività.

Per chi è pensato?

Armen purtroppo non ha voluto sbilanciarsi troppo sul prezzo di Sunflower. Il fondatore di ShadeCraft, che mi confessa di nutrire un amore profondo verso l’Italia e il design made in Italy, mi fa però capire che il costo non è certo abbordabilissimo. Ecco perché Sunflower non punta sul mercato consumer, ma piuttosto su hotel, spa e centri benessere.

La curiosità però mi è rimasta. Chissà se riuscirò a scoprire quanto costa questo ombrellone robotico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =