Come spesso accade, il web viene accusato di estromettere i professionisti meno avvezzi alla rete. Se utilizzato nel modo giusto, però, internet può contribuire alla crescita professionale di quegli stessi utenti “old school”, creando vere opportunità di lavoro.

È il caso di Chitarrafacile.com, un portale dedicato interamente alla passione per la musica e, nello specifico, per lo strumento a sei corde, per il quale sono stati realizzati numerosi corsi rivolti a dilettanti e veterani della chitarra.

Il web al servizio dei professionisti tradizionali

Chitarrafacile.com vanta una community online di quasi 100.000 persone, con oltre 5.000 visitatori al giorno interessati ai corsi di chitarra presenti sul portale, nati per soddisfare l’esigenza di ampliare le proprie capacità approfondendo alcuni aspetti tecnici. A tal proposito sono stati coinvolti dei veri maestri di chitarra, i quali possono confrontarsi con tutti i visitatori del portale, dal suonatore occasionale al laureato al Conservatorio.

“Suonare la chitarra non è solo un hobby che accumuna migliaia di persone, è una vera passione. E in Italia ci sono tanti giovani (e non solo giovani) che hanno fatto della chitarra la propria professione, come insegnanti “tradizionali”. E’ quindi stato naturale coinvolgere questi professionisti per i nostri corsi, dando loro uno spazio importante nella prima community italiana di appassionati amatoriali di chitarra”.

Così ha dichiarato David Carelse, fondatore di Chitarrafacile.com, che prosegue:

“Lavoriamo insieme e portiamo avanti tanti progetti senza nemmeno esserci mai visti di persona, comunicando via chat, telefono ed email, anche se presto organizzeremo anche degli incontri dal vivo. Il “Maestro di Chitarra” è una figura professionale che si pensava fosse lontana dalla digitalizzazione, invece grazie a Chitarrafacile.com ci si è accorti delle potenzialità straordinarie che il web può mettere a disposizione, facendo incontrare migliaia di persone, tanti nuovi clienti, ma anche tanti amici”.