Da quasi quattro anni il Teatro alla Scala si è posto un obiettivo molto importante: avvicinare il pubblico più giovane all’opera lirica attraverso la messa in scena di grandi titoli.

Così nel 2014 ha preso vita il progetto “Grandi spettacoli per piccoli”, desiderato dal Sovrintendente Alexander Pereira e concepito come un vero e proprio ciclo di opere dedicate a un pubblico di bambini e BMW Italia è partner dell’iniziativa.

Nella stagione 2017/2018 dominerà l’opera “Il barbiere di Siviglia per i bambini” di Gioachino Rossini, con la direzione di Pietro Mianiti e la regia di Grischa Asagaroff che sarà in scena fino al 12 marzo 2018 con 23 appuntamenti, 14 dei quali riservati alle scuole.

Con la stessa regia e direzione musicale, dal 4 luglio 2018 il repertorio della Scala vedrà in scena anche l’opera lirica “L’elisir d’amore per i bambini”, oltre a “La Cenerentola per i bambini”, “Il flauto magico per i bambini” e “Il ratto dal serraglio per i bambini”.

L’opera vedrà in prima linea l’Orchestra dell’Accademia e i giovani solisti. Scene e costumi, disegnati da Luigi Perego, sono stati interamente realizzati da alcuni degli allievi del Corso per Scenografi di teatro, uno dei più rinomati della Scuola, segno che l’impegno culturale del Teatro alla Scala si declina a 360° nella promozione culturale quanto nella valorizzazione del talento.

Questi sono valori che fanno parte anche dello spirito di BMW Italia, da più di un decennio al fianco della Fondazione: “Ci fa piacere che si apra una nuova stagione di ‘Grandi Opere per Piccoli’ perché testimonia da un lato lo straordinario successo di pubblico fatto registrare in questi due anni e dall’altro il carattere visionario e innovativo di questo progetto nel quale, come BMW Italia, abbiamo creduto fin dall’inizio“, ha dichiarato Sergio Solero, Presidente e A.D. di BMW Italia.

La partnership con il Teatro alla Scala è uno dei pilastri della nostra strategia di Responsabilità sociale d’impresa e di impegno culturale nel nostro Paese. Per questo motivo siamo legati a questa istituzione che tutto il mondo ci invidia dal 2002 e dal 2016 siamo diventati soci fondatori sostenitori”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =